Congresso disabilità

ACCORDO DI PROGRAMMA IN MATERIA DI INCLUSIONE SCOLASTICA E FORMATIVA DEGLI ALUNNI CON DISABILITÀ O CON ESIGENZE EDUCATIVE SPECIALI

Tra:

Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte – Istituti Scolastici- Scuole Paritarie E Fism
ASL TO3 Distr. - Consorzio Interc. Servizi Socio Assistenziali (CISSA)
Comuni Città Metropolitana di Torino - Agenzie Formative

 

PREMESSA

Il presente Accordo pone a fondamento la Dichiarazione dei diritti delle persone con disabilità approvata dall'Assemblea Generale dell'ONU nel 2007 e ratificata dal Parlamento Italiano nel 2009, in una logica di una progressiva affermazione del valore dell’inclusione delle persone con disabilità come fattore non solo di crescita degli individui, ma anche di arricchimento della comunità locale di riferimento.

Tale accordo prevede:

- verifica dei servizi e degli interventi e delle risorse che ogni Ente autonomamente eroga;

- la definizione delle modalità di collaborazione, che preveda il coordinamento dei servizi e utilizzi prioritariamente il lavoro d’équipe per qualunque inserimento, affinché sia garantito un intervento integrato da parte di tutti gli Enti preposti;

- la costruzione di percorsi di inclusione educativi /formativi per ogni alunno, nell’ambito di un progetto di vita; al fine di garantire e agevolare l’inclusione e il recupero dei soggetti in situazione di disabilità, con interventi integrati, quanto più possibile adeguati alle potenzialità di crescita e alle esigenze specifiche di ciascun soggetto

 

Art. 2– Beneficiari

Aventi diritto, i bambini e gli studenti con disabilità  e/o con Esigenze Educative Speciali (E.E.S.). In base al Decreto Legislativo n. 66 del 13 aprile 2017, art. 1 l’inclusione scolastica si realizza attraverso strategie educative e didattiche finalizzate allo sviluppo delle potenzialità di ciascuno nel rispetto del diritto di autodeterminazione e all’accomodamento ragionevole nella prospettiva della migliore qualità di vita.

 

Il Sindaco
Antonio CASTELLO