Inaugurazione Scuola dell'Infanzia

da Antonio Castello
Visite: 4537

Il 23 Giugno si inaugurerà la nuova scuola dell'infanzia

In via Pavese 11 è tutto pronto per l’inaugurazione della nuova scuola dell’infanzia.
«Quando l’Amministrazione ha deciso di costruirla, l’ha fatto per garantire il miglior livello qualitativo possibile per le attività didattiche e per la formazione, sia per quello che riguarda le strutture, sia per le opportunità di ampliamento dell’offerta formativa, in collaborazione con il corpo docente e la comunità tutta dei genitori» spiega il Sindaco Antonio Castello. L’edificio in legno di 2700 metri quadrati, con un volume costruito di 9450 metri cubi, è rappresentativo di soluzioni architettoniche ed ingegneristiche all’avanguardia in termini di risparmio energetico e per l’utilizzo di materiali biocompatibili. La nuova scuola dell’infanzia è costituita da nove sezioni didattiche, necessarie a garantire la continuità del servizio scolastico, e sostituirà la “Madre Teresa di Calcutta“, situata dalla  parte opposta della via, lasciando i locali così liberati utilizzabili per l’ampliamento della scuola elementare. L’attuale scuola dell’infanzia, infatti, era scomoda, perché divisa su due piani (con tutto il  pericolo connesso, trattandosi di bambini piccoli). Mensa e dormitorio erano al secondo piano, confinanti con tutti i disagi derivanti dai rumori del post mensa per i bambini durante il riposino. I materiali costruttivi utilizzati per la nuova scuola sono completamente naturali e l’utilizzo del legno, in particolare, assicurerà un consumo di energia primaria (Cep) bassissimo, in grado di limitare al minimo le  emissioni di Co2 in ambiente. Sono impiegati pannelli XLam per le strutture portanti, sistema a cappotto con intonaco per i rivestimenti esterni, fibra di legno per gli isolamenti termici, cartongesso per le  partizioni interne, finiture interne ed esterne in legno a vista, impianto termico costituito da pompa di calore aria-acqua, riscaldamento radiante a pavimento e fotovoltaico. Grazie all’utilizzo di elementi costruttivi e sistemi tecnologici innovativi, integrati a regime, l’edificio sarà autonomo da un punto di vista energetico. La nuova scuola dell’infanzia viene certificata in Classe A. Inoltre la costruzione presenta:
• un’alta efficienza energetica per il contenimento dei consumi;
• massimo comfort ambientale (acustica, illuminazione e climatizzazione);
• facilità di gestione e di intervento nelle operazioni di manutenzione straordinaria dovute al degrado nel tempo dei materiali e degli impianti in uso;
• bassissimi costi di esercizio, bassi costi di manutenzione dell’opera nel tempo;
• materiali bio-edili e a basso impatto ambientale;
• reperibilità, anche nel medio e lungo periodo (almeno 20-30 anni) delle tipologie dei materiali impiegati;
• uso di impiantistica domotica;
• realizzazione di tetto verde.

Guarda ora la Galleria Fotografica

Aria nuova ... Sotto la Torre News (Giugno 2017)

Leave your comments

Comments

Load More