03. SICUREZZA CITTADINA

La gestione dell’Ordine Pubblico e la sicurezza pubblica è competenza dello Stato. L’Amministrazione comunale ha messo in atto strumenti volti a rafforzare la sicurezza dei cittadini, attraverso la prevenzione e la deterrenza dei fenomeni criminosi con la collaborazione con le Forze dell’Ordine, mettendo a disposizione
le proprie risorse.

“PIANEZZA ESEMPIO DI CITTÀ SICURA, GARANTIRE LA SICUREZZA DIURNA E NOTTURNA”

IL COMUNE DI PIANEZZA HA PREDISPOSTO: IL PROGETTO INTITOLATO “PIANEZZA CITTÀ SICURA E PIÙ AMICA”

Progetto rivolto al controllo del territorio ed al contrasto dei fenomeni di criminalità e microcriminalità; al contrasto della
prostituzione e degli insediamenti abusivi dei nomadi; prevenzione
all’uso di alcool e droghe.
Creazione del Gruppo Comunale di Protezione Civile. Attivato il piano comunale di protezione civile.
Potenziata la collaborazione con la stazione dei Carabinieri e con le forze dell’ordine del territorio.
Attivate le convenzioni con le associazioni di volontariato quali: ANC (Associazione Nazionale Carabinieri, sezione di Pianezza), GEV (Guardie Ecologiche Volontarie della Città Metropolitana di Torino), ANTA (Associazione Nazionale di Tutela dell’Ambiente).
Incontri di informazione sulle truffe per tutelare le fasce più deboli presso i centri di aggregazione (salone delle feste, bocciofila, centro anziani, oratorio, parrocchia).
Creazione e distribuzione di opuscoli informativi con lo scopo di fornire direttamente al cittadino informazioni di carattere generale e consigli utili per evitare situazioni di pericolo;
attivato sistema di Videosorveglianza Comunale che prevede il controllo del territorio delle vie di uscita ed entrata dalla città:
- controllo targa dei veicoli in transito con possibilità di
generare automaticamente la lista dei veicoli da confrontare
con i data base messi a disposizione dal Ministero;
- sorveglianza “ambientale”, parcheggi, scuole, giardini,
parchi e piazze cittadine;
- monitoraggio dei livelli del fiume Dora e del rio Fellone;
- possibilità di implementazione della videosorveglianza con installazioni a privati, commercianti e aziende;
- centrale di monitoraggio e gestione delle telecamere alla polizia municipale collegata con un sito remoto, accessibile via web, per il collegamento con le Forze dell’Ordine.


CONTRASTO DELLA PROSTITUZIONE E DEI CAMPI NOMADI ABUSIVI

• Pianezza negli ultimi anni era stata la meta di numerose carovane di nomadi, che specie nella zona industriale stanziavano con i loro caravan per alcuni giorni causando nella popolazione un senso di paura e d’insofferenza, oltre a causare problematiche di tipo igenico/sanitario. Con la collaborazione dell’Ufficio Tecnico comunale, della Polizia Municipale e dei Carabinieri, siamo riusciti ad impedire che i nomadi da fine 2012 non stazionino più sul nostro territorio.
• Sempre in merito al fenomeno prostituzione su strada, sono state apportate modifiche al Regolamento di Polizia Urbana (anno 2013), dando mandato alla Polizia Municipale di svolgere in maniera sistematica dei servizi di pattugliamento nella zona interessata, in collaborazione con la locale Stazione Carabinieri.
• Attività di prevenzione dell’uso di alcool e droghe.